sito ufficiale
Gabriele Sannino
BIOGRAFIA LIBRI ORDINA IL TUO LIBRO VIDEO ARTICOLI EVENTI FOTO CONTATTI
STAMPA
Il Nucleare che fa paura anche all'Europa



Secondo Greenpeace in Europa ci sono ben sei centrali nucleari che hanno standard di sicurezza del tutto inadeguati. La maggior parte di queste - ben cinque - si trovano nel'Europa dell'est: due in Slovacchia, una nella Repubblica Ceca, una in Ungheria e l'ultima infine in Romania.
Queste centrali sono state costruite con tecnologia sovietica prima degli anni '70 e sono ancora piu' vecchie di quelle giapponesi.
Jan Haverkamp - l'esperto di nucleare per Greenpeace - sostiene che queste centrali sono un grosso problema per il continente europeo, in quanto la sicurezza nell'Europa del'Est lascia troppo a desiderare.
Ma alla cima della black-list si trova un'altra centrale, ancora piu' vicina... in un certo senso.
Mi riferisco alla centrale di Garona, in Spagna, ovvero il piu' vecchio impianto europeo: inaugurata nel 1968 ma operativa dal '71 e' molto simile a quella di Fukushima.
Haverkamp, sul fatto quotidiano, ha dichiarato apertamente che non c'e' nessuna sicurezza per il nucleare. Mai. Questo perche' anche se i nuovi impianti sono migliori dal punto di vista ingegneristico, la tecnolgia resta e restera' sempre una delle piu' pericolose al mondo.
Purtroppo gli impianti dell'est europeo vengono tenuti in esercizio poiche' smantellarli costa di piu' che tenerli in funzione: una centrale nucleare, infatti, resta una colossale impresa economica per chi la costruisce e gestisce e i costi della maggiore sicurezza spesso vengono confrontati... con quelli derivanti da un'incidente.
La cosa agghiacciante, comunque, di tutto questo e' che queste sei centrali detengono in totale ben quattordici reattori!
Cinque di questi reattori su quattordici appartengono all'Enel.
La "nostra" societa', dunque, prima di "lanciarsi" in Italia - se mai lo fara' - farebbe maglio a sistemarsi in Europa le sue di centrali...

Qui di seguito l' elenco dettagliato delle sei centrali vetuste e dunque ancora piu' pericolose:

1) Centrale di Burgos (GARONA-SPAGNA) proprieta' Endesa ( societa' controllata dall'Enel )

2) Centrale di Dukovany ( REP. CECA) proprieta' CEZ ( impianto statale)

3) Centrale di Mochovce ( REP.SLOVACCA) proprieta' Enel

4) Centrale di Trnava ( REP.SLOVACCA ) proprieta' Enel

5) Centrale di Peks ( UNGHERIA) proprieta' MVM ( impianto statale )

6) Centrale di Costanza ( ROMANIA) proprieta' nuclearelectrica ( impianto statale )

La centrale nucleare e' la prova piu' evidente e scioccante del fatto che l'uomo non conta davvero piu' nulla rispetto all'importanza del denaro ... e degli "affari" che produce.

...

Gabriele Sannino
Privacy
Sito web ottimizzato per IE 8 - Realizzato da Soluzione Programmata-