sito ufficiale
Gabriele Sannino
BIOGRAFIA LIBRI ORDINA IL TUO LIBRO VIDEO ARTICOLI EVENTI FOTO CONTATTI
STAMPA
Siamo continuamente derubati



Il No-Monti day avvenuto a Roma pochi giorni or sono e' la protesta di chi ha capito davvero come stanno le cose in questo paese, e non solo.
Monti e la sua cricca di affaristi e banchieri, infatti, stanno letteralmente affamando il popolo italiano, e cio' solo per mantenere grasse le pance e i fianchi dei loro datori di lavoro - noi non li abbiamo eletti - ovvero i banchieri della BCE e il loro denaro creato... come se giocassimo al monopoli.
Mentre Monti, dunque, continua indisturbato verso la catastrofe sociale, i media, nel frattempo, continuano a limitarsi, ogni volta che parlano di debito, ai titoli di stato tenuti dagli "esemplari" cittadini italiani - solo il 15% delle famiglie possiede BOT e simili - omettendo pero' tutte le informazioni ESSENZIALI in merito, come per esempio il fatto - eclatante - che i titoli restano una GARANZIA per il prestito alla fonte della BCE - alias una banca privata, una S.P.A. che per "legge" presta il denaro ai paesi dell'eurozona.
Ma le sorprese non finiscono qui: l'annuncio della fine della crisi nel 2013 da parte di Monti - dunque l'inizio della crescita?? - e' davvero risibile se si pensa che con la globalizzazione le imprese se ne sono andate e continuano a farlo, che l'energia per eccellenza - il petrolio - e' alle stelle cosi' come lo e' il nostro debito pubblico.
Solo un cretino, insomma, puo' credere a Monti e alle sue promesse.
Ma con questa scusa del 2013, l'attuale governo della finanza europea, in buona sostanza, sta tagliando qualunque cosa - dalla salute alla cultura fino alla giustizia, passando per la ricerca, l'istruzione e chi piu' ne ha piu' ne metta - e cio' solo per pagare un debito che neanche dovremmo avere se fossimo NOI i proprietari della moneta e non le banche PRIVATE di emissione.
Monti, insomma, ci sta rubando allegramente, con la compiacenza di destra, sinistra e tutte le televisioni, e il bello e' che non ruba solo il nostro presente tramite i numerosi tagli appena citati, ma anche e soprattutto il nostro futuro, in quanto non solo un lavoro ma perfino le pensioni saranno un miraggio per molti della nostra generazione: basti pensare, ad esempio, che l'innalzamento dell'eta' pensionabile da un lato comporta maggiori anni di lavoro per chi e' gia' "anziano", mentre dall'altro impedisce ai giovani di effettuare il naturale ricambio generazionale.
Chi come me o altri autori denuncia questi perversi e inarrestabili meccanismi del debito - pubblicando perfino un libro sull'argomento! - viene tacciato automaticamente di populismo, ma non solo, viene perfino definito "cazzaro", "poco onesto intellettualmente" e altre stronzate simili.
Ma la cosa piu' bella ed esilarante di tutto questo Truman Show e' che quando parli alla gente del fatto che l'establishment finanziario sta strangolando coi debiti tutti i paesi del mondo per un dominio - di fatto - gobale, ti guardano come se fossi tu l'alieno appena sbarcato da un pianeta lontano - e non loro! - e cominciano a dire o a pensare cose tipo "sei un COMPLOTTISTA", affermazione che reca con se' il sottotitolo "non meriti di essere preso in considerazione".
Cosa aggiungere, dunque, per questi Signori: continuate a guardare "Uomini e donne", credo sia meglio per voi e per la vostra "fragile" psiche.
A pensarci bene, quindi, questo furto avviene ogni giorno della nostra vita, anche se un po' alla volta, proprio come suggerisce la tecnica della gradualita' di Chomsky - se avete letto il mio post precedente sapete di cosa sto parlando - e cio' per far si' che il popolo di turno non si accorga di quanto sta succedendo sotto i loro occhi.
il furto graduale e costante dei nostri beni pubblici - la sanita', l'istruzione, il lavoro, l'assistenza agli anziani ecc cosa sono, se non beni pubblici? - viene fatto proprio per compiacere questo establishment finanziario internazionale privato, che prevale ormai nettamente su tutti gli Stati, senza che i cittadini ne siano messi a conoscenza.
Chi non ha capito questo e' semplicemente fuori dalla realta', o - mi duole dirlo - e' talmente disonesto intellettualmente... da volervi tenere in una costante ignoranza.


P.S. A tutti quelli che pensano che io sia pazzo, che debba farmi internare, che mi insultano via mail in forma anonima - almeno scrivetelo il vostro nome! - e che affermano cazzate tipo che sono "poco onesto intellettualmente", un "pallonaro" o che i miei 30 anni o poco piu' mi rendono per associazione un idiota... be', anziche' martellare, cambiate pure canale, io non mi offendo.
Su italia uno, ad esempio, c'e' sempre uno "Studio Aperto"... ed aspetta solo voi!


Fonte immagini: Google




...

Gabriele Sannino
Privacy
Sito web ottimizzato per IE 8 - Realizzato da Soluzione Programmata-