sito ufficiale
Gabriele Sannino
BIOGRAFIA LIBRI ORDINA IL TUO LIBRO VIDEO ARTICOLI EVENTI FOTO CONTATTI
STAMPA
E se fosse semplicemente il Sole?



A seguito del famoso documentario di Al Gore del 2006 titolato "Una scomoda verita'" - documentario che ha fruttato milioni di dollari, alcuni dei quali resi in beneficenza almeno ufficialmente - un rapporto delle Nazioni Unite chiamato IPCC ovvero "International Panel on Climate Change" ha stabilito in modo "inequivocabile" che l'attuale cambiamento climatico in corso e' dovuto all'aumento dell'anidride carbonica nell'atmosfera, cosa che crea tuttora un "effetto serra" che impedisce ai raggi di defluire.
Questo rapporto e' divenuto una verita' acquisita per le istituzioni e non solo, ma molti scienziati ed esperti - per fortuna oggi sempre di piu' - ammettono che bisogna considerare altre VARIABILI per capire i mutamenti in corso, dato che ridurre il tutto all'attivita' umana crea soltanto un ulteriore grave problema collettivo, il quale, a detta dei "cospirazionisti", va risolto con soluzioni planetarie, soluzioni che cosi' accentuano ancora di piu' i poteri nelle mani di pochi.
Molti scienziati e studiosi, per esempio, sono ormai d'accordo sul fatto che nel medioevo c'e' stato un altro periodo caldo - definito per l'appunto "caldo medievale" - dove si sono registrate temperature piu' alte di quelle attuali un po' dappertutto.
A quell'epoca non c'erano ne' automobili ne' fabbriche che sputavano veleni (perche' comunque di veleni si tratta): dunque, cosa era successo per davvero?
L'Universita' di Harvard, dal canto suo, ha condotto uno studio per cui circa 700 anni fa si e' verificata una mini era glaciale durante la quale le temperature sono scese anche drasticamente in alcune parti del mondo, cio' prima di risalire e tornare a un livello definito di "equilibrio".
Insomma, quello che bisogna capire e' che il clima sulla Terra cambia di continuo: ci sono dei periodi in cui fa piu' caldo e altri in cui fa piu' freddo, e cio' va al di la' delle stagioni stesse.
Quando sentiamo che un anno e' stato piu' caldo rispetto a un precedente, la domanda da porsi e' da quando si sono iniziati a fare questi rilevamenti, per non parlare poi della stessa veridicita' dell'informazione divulgata.
Quello che voglio dire e' che e' un fatto che il Sole, negli ultimi sessant'anni, abbia manifestato un incremento di potenza tale da influire sulle temperature globali: del resto, cosa puo' influenzare di piu' la temperatura del Pianeta... se non l'astro stesso che gli consente la vita?
E' come se vivessimo attaccati a una stufa, qualsiasi variazione della sua temperatura diviene automaticamente percepibile!
Il Dottor Sami Khan Solanki - Direttore del Max Planck Institute for Solar System Research - ha dichiarato che quando sul Sole ci sono meno emissioni esplosive - tradotto macchie solari - le temperature in generale si abbassano, mentre quando ce ne sono di piu' come in questo momento accade l'opposto.
Insomma, per molti scienziati, l'attuale tendenza al riscaldamento ha avuto inizio almeno duecento anni fa, nel periodo in cui la Terra e' uscita da questa Piccola Era glaciale, e quindi molto prima che venissero inventati automobili e aeroplani.
Anzi, secondo il Professor Ian Clark - un paleontologo artico affermato e stimato molto nel suo ambiente - e' il riscaldamento solare che causa l'aumento della CO2 (che comunque e' una realta', anche se sovradimensionata) e questo perche' non solo i suoi campioni di ghiaccio dimostrano che l'aumento della temperatura attuale precede l'aumento di Anidride Carbonica, ma perche' l'oceano stesso, riscaldandosi piu' velocemente per via delle temperature elevate, rilascia molta piu' CO2 del solito.
Ma allora il problema CO2 e' una truffa planetaria? Personalmente non me la sento di affermare una cosa del genere, dico pero' che le istituzioni internazionali lavorano alacremente per creare problemi globali come il terrorismo, le crisi finanziarie ecc al fine di accentrare sempre di piu' i poteri e i controlli e marciare dritti dritti verso un Governo Mondiale.
Non fidarsi, quindi, di un rapporto istituzionale partorito da loro, e' una cosa buona e giusta viste le condizioni in cui ci troviamo.
Dulcis in fundo, dobbiamo anche registrare che le tecnologie per mettere a ferro e fuoco il clima in una determinata zona del Pianeta (creando ancora piu' confusione e allarmismo) sono ormai una realta', anche se le masse - ovviamente - non ne sono a conoscenza.
Queste tecnologie, in pratica, creano forti emissioni di onde elettromagnetiche capaci di provocare terremoti, alluvioni, cicloni e addirittura tsunami, stando ai militari e non che le hanno spifferate.
Insomma, tutto cio' che sta accadendo potrebbe essere la giusta combinazione di fattori... per creare il definitivo "cocktail globale" che "convinca" il mondo della necessita' di "unirsi" per risolvere insieme i "problemi".
So che quanto scritto lascera' molti interdetti, ma vi prego di riflettere e di approfondire sempre anche le cosiddette "verita' alternative", almeno per creare un confronto con le informazioni che ricevete ogni giorno.
D'altronde, solo perche' lo dicono pappagallescamente le tv e i giornali(controllati per la stragrande maggioranza dagli stessi poteri finanziari) non vuol dire che sia la verita'.

Fonte immagini: Google.



...

Gabriele Sannino
Privacy
Sito web ottimizzato per IE 8 - Realizzato da Soluzione Programmata-