sito ufficiale
Gabriele Sannino
BIOGRAFIA LIBRI ORDINA IL TUO LIBRO VIDEO ARTICOLI EVENTI FOTO CONTATTI
STAMPA
Madonna, tra show e occulto



La musica ha un'importanza fondamentale per le nostre vite: essendo tra le arti piu' immediate, puo' creare armonia, gioia, unione, ma anche divisione, isteria collettiva e disarmonia.
Le frequenze umane - quella del cuore in particolare - sono intorno ai 432 hz: tutto cio' che vibra a questa frequenza produce armonia con il nostro corpo (ecco perche' si parla anche di musicoterapia) e in particolare con il cuore, il cui campo magnetico e' cinquecento volte superiore a quello della mente.
La musica attuale - e cio' non e' un caso dato che e' cosi' solo dagli anni '50 - e' quasi tutta testata intorno ai 440 Hz, una frequenza "mentale" che reca con se' divisione, isteria e quella disarmonia di cui parlavo poc'anzi.
La musica, proprio perche' immediata, influisce moltissimo sulla fisiologia, sulla psiche, sui comportamenti, sui costumi e infine sulla collettivita' umana: ecco perche' i cantanti hanno un grande potere ma anche una grossissima responsabilita'; se hanno molto seguito, possono essere dei trascinatori di corpi, di menti... e in un certo senso di anime.
Non tutta la musica oggi produce questo, ovviamente, anche se tarata su tale frequenza.
Quello che pero' si riscontra e' che una serie di note, ma anche di immagini, simboli e comportamenti di chi canta possono produrre altrettanta confusione, che alla fine genera solo tristezza, impotenza e frustrazione.
La pop star Madonna sembra incarnare proprio questo: confusione.
La cantante non ha bisogno di presentazioni: trattasi della regina del pop, la donna che ha venduto in assoluto piu' dischi nella storia della musica.
Madonna e' una performer dalla voce non certo brillante, che pero' ha saputo reinventarsi ogni volta, cavalcando il sesso (soprattutto, bisogna essere onesti) ma anche temi di attualita', proprio per rimanere sempre sulla cresta dell'onda.
Dai diritti delle donne, dei gay, delle minoranze fino ad arrivare a temi come la pace nel mondo, la violenza femminile e via discorrendo, Madonna si e' fatta paladina di molte cause sociali, riscuotendo ogni volta un grosso successo.
La cantante (e come non poteva, con questo nome) ha sempre giocato sui temi religiosi oltre che sessuali: dalle croci infuocate di Like a Prayer fino all'ultimo tour del 2012 MDNA, i simboli e i riferimenti religiosi si sono fatti sempre piu' visibili, mischiati soprattutto a simboli pagani e massonici (purtroppo).
Con Madonna, insomma, si passa dal sacro al profano in un battibaleno, generando una confusione (nonche' un senso di ribellione a non si sa che cosa) che porta con se' un generale senso di inquietudine.
Il tour 2012 MDNA, per esempio, e' un concentrato di simboli massonici ed esoterici, nonche' di contraddizioni all'interno degli stessi messaggi della cantante, come quando invoca la pace nel mondo ma nella canzone Gang Bang spara a non si sa bene chi inscenando un bagno di sangue sul palco. Si parla in questo caso della dissonanza cognitiva tipica degli Illuminati, i quali, a tutti i livelli di potere, mischiano bene e male parlando di "amore", "pace" e "bene" ma in camera caritatis fanno tutt'altro.
Lo spettacolo si apre con una vera e propria messa nera: mentre monaci e sacerdoti incappucciati sono sul palco di una chiesa-palcoscenico, lei e' dentro una cappelletta, e recita l'atto di dolore che e' il preludio della canzone Girl Gone Wild, alias uno dei singoli dell'album MDNA.
A un certo punto, la cantante (vestita da Madonna nera, con tanto di corona) prende un fucile e distrugge le vetrate della chiesa, poi approda sul palco e inizia a ballare con gli incappucciati che nel frattempo si sono trasformati in ballerini.
Per questo tour Madonna ha dichiarato: "E' un viaggio dalle tenebre alla luce, dalla rabbia all'amore e dal caos all'ordine".
Peccato che uno dei motti principali dei massoni di tutto il pianeta sia proprio "Ordine dal caos" nonche' "Dalle tenebre alla luce".
Recentemente, Madonna ha pubblicato l'album Rebel Heart, all'interno del quale ci sono le solite canzoni - alcune per carita' molto orecchiabili - dai messaggi abbastanza ambigui.
Che la cantante stia cavalcando l'ennesima tendenza sociale che ruota intorno alla massoneria e agli Illuminati? E' possibile, anche se la sua linea - in fondo - e' sempre stata un po' questa se ci si riflette bene.
Uno dei singoli dell'album si chiama proprio "Illuminati": qui la cantante tenta di irridere l'intero fenomeno, facendo riferimento all'occhio che tutto vede (simbolo degli Illuminati per eccellenza, onnipresente nel suo tour MDNA ma non solo) e al fatto che bisogna "ballare e splendere come loro, gli Illuminati" dato che "E' l'illuminazione che ha dato origine al tutto".
Il testo e' ambiguo in quanto l'illuminazione - lo sappiamo ormai in molti - in realta' e' tutta un'altra cosa: esso e' il cammino dell'anima mundi, di Dio e della nostra anima (che e' un frammento del tutto, ecco perche' si dice che siamo fatti della stessa sostanza del Padre) che e' qui in questa dimensione per fare un'esperienza possibilmente evolutiva.
In un verso della canzone Illuminati, Madonna dice che il fenomeno "Non e' pentacoli ne' stregoneria": peccato che certi simboli (come il pentacolo) siano presenti - per esempio - nel suo video Human Nature, e che lei stessa sia seguace della Kabbalah ebraica, che e' la radice di moltissime societa' segrete, nonche' delle religioni monoteistiche, dogmatiche e ferree e quindi distraenti dalla vera spiritualita'.
Ma non finisce qui: nell'ultimo disco c'e' una canzone che si chiama "Devil Pray", dove la cantante afferma che "Lucifero e' vicino, lei tiene duro ma si sta indebolendo", mentre in un verso precedente dichiara che "dovremmo viaggiare tutti insieme e far pregare il diavolo".
In un'altra canzone titolata "Addicted" la cantante si diverte ad affermare che e' stata scivolata verso il basso, che e' stata condotta all'inferno, che ora striscia e che il diavolo e' molto intelligente. Madonna afferma anche di essere attratta dal buio, in un testo che piu' ambiguo non si puo', dato che alla fine parla di una dipendenza verso "chi stava per andarsene".
Lo scrittore David Icke, autore di numerosi libri sul Nuovo Ordine Mondiale come "Il segreto piu' nascosto" e "Cospirazione globale", afferma che la cantante e' stata vittima, come molti altri artisti in passato ma non solo (chi puo' dirlo, in effetti) del cosiddetto progetto Monarch o MK-Ultra, e cioe' di un progetto segreto della CIA basato sul controllo mentale di cittadini americani che serviva a creare delle multi-personalita' capaci di rispondere a determinati stimoli.
Non parliamo di cose astratte: Il progetto MK-Ultra fu uno scandalo, e arrivo' al Congresso americano nel '75, dove - almeno ufficialmente precisiamolo - fu messo al bando.
Nel 2013 la cantante ha pubblicato uno short film titolato "Secret Project" (a suo dire per la liberta' di espressione, anche se il tema c'entra poco) dove si vedono violenze di ogni sorta a individui di ogni genere, in una specie di manicomio/ospedale/carcere, che si conclude con due agenti che trascinano malamente proprio lei, la cantante, verso una prigione, sbattendola per terra.
Che Madonna sia stata o no vittima di questi esperimenti per la dissociazione mentale non e' dato saperlo.
Quello che pero' e' un fatto, in un momento come questo, in cui molti retroscena sono tutt'altro che complotti (dato che sono l'unica possibile spiegazione alle follie quotidiane che vediamo tutti i giorni e che latitano di perche') e' che la sua ambiguita' - almeno per chi vi scrive - comincia ad essere abbastanza fastidiosa.



...

Gabriele Sannino
Privacy
Sito web ottimizzato per IE 8 - Realizzato da Soluzione Programmata-