sito ufficiale
Gabriele Sannino
BIOGRAFIA LIBRI ORDINA IL TUO LIBRO VIDEO ARTICOLI EVENTI FOTO CONTATTI
STAMPA
Vaccini, vaccini e ancora vaccini!



La gente comune tende a non fidarsi piu' delle vaccinazioni come un tempo, e questo per un solo e unico motivo: inoculare il vaccino - che contiene proprio i virus che vogliamo evitare - e' pericoloso e potenzialmente dannoso, visti tutti i casi in cui poco dopo la vaccinazione si manifestano disturbi di ogni genere, sia diretti sia collaterali, sia temporanei sia permanenti.
Le statistiche parlano chiaro: non c'e' nessuna correlazione tra patologie come autismo, malattie autoimmuni, disturbi neurologici, tumori, mortalita' infantile e vaccino.
Peccato che tutte queste statistiche provengano proprio da studi finanziati e sponsorizzati da multinazionali farmaceutiche, prima fra tutte Big Pharma.
Il calo delle vaccinazioni in tutto il mondo sta portando le multinazionali farmaceutiche a creare delle vere e proprie campagne di terrore, seguite da leggi che predispongono l'obbligatorieta' e la somministrazione di massa, soprattutto per gli elementi piu' redditizi per il "sistema", ovvero - ahinoi - i bambini.
Questi oggi, prima di compiere i due anni, vengono bombardati (in alcuni paesi) con una quantita' di vaccini che in certi casi sfiora le 30 dosi, senza contare quelle prima dei 6 anni e durante l'adolescenza.
Il loro sistema immunitario in fase di formazione non sara' mai piu' lo stesso dopo tale bombardamento.
Alcuni reporter hanno scoperto che nei bambini Amish (una comunita' religiosa di origine olandese stanziata in Pennsylvania) non eistono bambini autistici, questo perche' la morale religiosa vieta loro qualunque tipo di vaccinazione.
Nel 2015, il governatore della California Jerry Brown ha firmato una legge che mette fine all'esenzione vaccinale per i cittadini che adducono motivazioni personali di qualunque genere, comprese... quelle religiose.
La legge e' stata confezionata dal senatore medico-pediatra Richard Pan, che si e' scoperto poi avere intascato 95.000 dollari proprio da Big Pharma, il famigerato colosso della farmaceutica mondiale.
Anche altri Stati stanno lavorando in tal senso, e il fine sara' rendere obbligatori i vaccini per tutti: ci riusciranno col solito metodo problema-reazione-soluzione, ovvero prima inoculeranno il virus creando un focolaio, poi, una volta che si sara' arrivati alla giusta dose di panico grazie ai media, ecco che la gente sara' disposta ad accettarne l'obbligatorieta'.
Alcuni sedicenti dottori oggi - farebbero meglio a riflettere e, in alcuni casi, a non accettare bustarelle o premi come vacanze e simili - affermano che chi non si fa vaccinare... mette a rischio la vita di tutti, anche dei vaccinati.
La domanda sorge spontanea: ma quelli vaccinati non erano immunizzati? Di cosa stiamo parlando?
Molti studi indipendenti affermano che si sviluppano piu' focolai di malattia tra i vaccinati che tra i non vaccinati, proprio perche' i primi sono gia' portatori dei virus.
Pur di non far trapelare la cosa, si pagano profumatamente le persone vaccinate, facendo firmare loro dichiarazioni dove non si puo' rivelare quanto accaduto, pena la perdita dei soldi.
La verita' e' che i vaccini distruggono il sistema immunitario, di conseguenza annientano piano piano la nostra salute: la medicina conosce perfettamente gli effetti a lungo termine di queste inoculazioni, ma tace in quanto e' ostaggio del profitto e di potentati economici di vertice.
Un sistema immunitario danneggiato o indebolito potra' sviluppare in generale nuove o vecchie malattie, con soddisfazione delle cause farmaceutiche che ci vogliono cosi' bene... da creare ogni anno sempre nuovi virus e antivirus (a partire proprio dall'influenza stagionale, di cui ogni anno si conosce tipologia e naturalmente vaccino).
Ma per gli ingenui anche questa e' una coincidenza.
Ma cosa contengono, nella sostanza, questi vaccini? Ebbene parliamo di alluminio (correlato alla demenza e in particolare al morbo di Alzheimer) antibiotici, formaldeide, glutammato monosodico, thimerosal (un etilmercurio altamente tossico che distrugge o altera la flora intestinale e non solo, presente dappertutto, anche nel vaccino antinfluenzale e in quello per l'epatite B) ma non solo, feti umani abortiti, materiale genetico alterato e proteine del sangue umano geneticamente modificato (albumina).
La recente esplosione dei casi di meningite in Toscana non si sottrae a queste logiche: recentemente la Menarini - un colosso farmaceutico che ha sede esattamente in Toscana e che ha stabilimenti sparsi in tutto il mondo - ha investito 100 milioni di euro nello sviluppo di una tecnologia innovativa... che punta a velocizzare i tempi di produzione dei vaccini, tra i quali proprio quello antimeningococcico!
L'operazione e' avvenuta attraverso la creazione di una joint venture battezzata VaxYnethic, tra la controllata Menarini NewTech e la BiosYnth di Rapolano Terme (Siena), azienda pioniera nelle tecnologie per la produzione di vaccini coniugati.
La BiosYnth, nello specifico, e' un'azienda di ricerca nell'ambito vaccinale per la meningite.
Naturalmente, i casi di meningite sono perfino diminuiti nel 2016: le statistiche del Ministero della Sanita', infatti, dichiarano 1479 vittime nel 2014, 1815 nel 2015 e 1376 nel 2016.
Il problema resta il meningococco C (St 11) che i bambini possono prendere a scuola e che ha creato i 60 casi facendo scattare l'allarme epidemia: ebbene, secondo le stesse versioni ufficiali, esso sarebbe da attribuire a un cargo infetto arrivato a Livorno, cosa che avrebbe provocato l'escalation nella regione.
Domanda: state pensando anche voi a quello che sto pensando io?
Si sa, a pensar male, molte volte ci si azzecca.

A proposito del collegamento vaccini-autismo che fa preoccupare tantissimi genitori, ha fatto molto scalpore il documentario VAXEED prodotto e diretto dal dottor Andrew Wakefield, un medico britannico che ha dichiarato che lo studio sulla famosa rivista Pediatrics che smentiva la correlazione tra l'autismo e il vaccino MPR (morbillo parotite rosolia) era stato alterato, o meglio il Centro di controllo delle malattie di Atlanta che se ne era occupato aveva falsificato i dati pur di ottenere bonus e finanziamenti.
Dulcis in fundo e' bene segnalare che in Italia i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza emanati dal Governo (i cosiddetti Lea, che valgono circa 800 milioni) contengono si' strumenti essenziali per i disabili, la cura di alcune malattie rare e il riciclo e il riutilizzo di protesi e ausili oggi a pagamento, ma prevedono anche la gratuita' di moltissimi vaccini, soprattutto per i neonati e gli adolescenti, l'antinfluenzale per i sessantacinquenni e oltre, nonche' tutte le vaccinazioni previste dal Piano Nazionale di Prevenzione Collettiva del 2012.
Oggi i medici contrari ai vaccini vengono non solo sanzionati, ma rischiano la radiazione.
In molti paesi, si sta pensando addirittura di istituire un anagrafe nazionale per i vaccinati (in pratica una schedatura).
Si vuole per esempio che i bambini, prima di entrare nelle scuole inferiori, siano vaccinati obbligatoriamente, tant'e' vero che l'Emilia, la Toscana, il Lazio e la citta' di Trieste ci stanno gia' lavorando.
Ora, se consideriamo che lo Stato e' ostaggio di banche e multinazionali, e se consideriamo che i tagli alla sanita' stanno abissando la qualita' del servizio sanitario nazionale da almeno un decennio, qualche dubbio su tutto questo marcio "sistema" dovrebbe pure affiorare... perfino nella mente meno critica.
Almeno questo e cio' che si spera.

Fonte immagini: Google.



...

Gabriele Sannino
Privacy
Sito web ottimizzato per IE 8 - Realizzato da Soluzione Programmata-